Disinfestazione Blatte e Scarafaggi in Ufficio o in Azienda


Disinfestazione Blatte e Scarafaggi in Ufficio o in Azienda
Tecnico alle prese con una deblattizzazione in una cucina idustriale.

Disinfestazione Blatte e Scarafaggiin Ufficio o in Azienda

La disinfestazione blatte e scarafaggi in ufficio o in azienda è un intervento fondamentale per garantire ambienti sani e sicuri.

Le infestazioni di scarafaggi sono delle vere e proprie piaghe che colpiscono indifferentemente ogni tipologia di stabile ed edificio. Nonostante sia più comune trovare colonie di blatte all’interno delle abitazioni private è molto probabile trovarle anche in edifici scolastici, bar, pub e ristoranti, alberghi ed esercizi commerciali o aziendali.

Disinfestazione Blatte in Bar o Pub

Disinfestazione Blatte in Ufficio

 

Il vero motivo dell’ampia varietà di ambienti colpiti è la grandissima adattabilità che caratterizza questa specie, sviluppando nel tempo sempre meno timore degli umani e sempre più resistenza ad esche e trappole fai-da-te.

Disinfestazione Blatte nei Ristoranti

Disinfestazione Blatte nelle Scuole


disinfestatore

Deblattizzazione Professionale a Roma

Proprio per questa ragione, qualora ci si ritrovasse a combattere contro un’invasione di scarafaggi a Roma, sarà necessario contattare una squadra di disinfestatori esperti, dotati di macchinari e prodotti specifici, per eliminarne definitivamente la minaccia. Per disinfestazioni terni clicca qui e collabora con i nostri tecnici.

Si parla di minaccia a causa delle gravi conseguenze che la contaminazione da blatte, dovuta dalla loro cattiva abitudine di defecare nelle scorte di cibo, comporta per persone ed animali domestici.

Come Nasce un’Infestazione?

Il mito delle blatte che infestano solo case o luoghi sporchi è decisamente da sfatare: gli “insetti mangiapane” infatti, più che dallo sporco sono attratti dal cibo e li si può trovare prettamente nei locali cucina.
Anche il bagno è uno degli ambienti più colpiti; in caso di infestazione potrete notare la fuoriuscita delle blatte dal lavello e dal piatto doccia, provenendo infatti dalle tubature.
Non a caso, i locali maggiormente colpiti sono quelli all’interno di palazzine, poiché risulta più probabile un’intasatura e la successiva fuoriuscita dell’infestante.

Ma la vera domanda che sorge in caso di infestazione è:
Questo insetto comporta dei pericoli per la nostra salute?

La risposta è si: come accennato nel paragrafo precedente questi infestanti sono in grado di contaminare le nostre scorte di cibo, tramite feci o deposizione delle uova, rendendolo estremamente pericoloso per chiunque lo ingerisca successivamente.
Date le loro ridotte dimensioni è estremamente difficile riuscire ad individuare le tracce della presenza di feci o uova ad occhio nudo; solamente un esperto sarà in grado di localizzare l’infestazione in corso e di analizzarne il grado.
Una volta finita l’analisi si potrà procedere con il corretto metodo di lotta, così da neutralizzare ed eliminare definitivamente l’invasione.

Per maggiori informazioni visita la pagina Disinfestazione Blatte e Scarafaggi Roma per scoprire quali malattie portano gli scarafaggi.

Scegli solo Interventi Professionali

Adottare soluzioni arrangiate o fatte in casa non è l’opzione migliore nei casi di infestazioni; infatti, nella maggior parte dei casi, i metodi fai da te non risolvono il problema, arrivando anche a peggiorarlo. Data la pericolosità della presenza di blatte in ufficio o in azienda è necessario contattare dei servizi di Pest Control e Sanificazione ambientale per ristabilire al meglio la situazione ed eliminare a fondo il problema.

All’interno di ambienti chiusi l’utilizzo di veleni e prodotti chimici anti-blatte dovrà essere effettuato con le dovute misure di sicurezza per tutelare l’incolumità di tecnici e clienti.
I prodotti utilizzati negli interventi di deblattizzazione sono certificati e previsti dalle apposite leggi che regolano il settore del Pest Service Professionale, secondo le dovute norme.

Ti è Piaciuto l'Articolo?

Zanzare, in Aumento le Richieste di Disinfestazione 5/5 (1)

zanzare
EMERGENZA ZANZARE A ROMA?

L’estate si avvicina e temi la classica invasione di zanzare in casa o in giardino?
Contattaci ora per richiedere un intervento di prevenzione tempestivo ed efficace, per proteggere te e i tuoi ambienti dalle feroci zanzare e zanzare tigre.

Zanzare e zecche, principali portatrici di virus per l’uomo, proliferano sempre più a causa dei recenti cambiamenti climatici. L’allarme è lanciato da uno studio del Joint research Centre della Commissione europea, che si occupa di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla minaccia rappresentata dalla diffusione dell’arbovirus.

Allarme Zanzare a Roma: Richiedi un Intervento

Complici non solo i cambiamenti climatici ed il surriscaldamento del nostro pianeta, ma anche i viaggi ed il commercio internazionale, oggi gli uomini sono sempre più esposti ad infezioni come febbre del Nilo occidentale, febbre gialla, encefalite trasmessa da zecca, che possono creare seri danni alla loro salute.

Ciò che, poi, preoccupa maggiormente è la consapevolezza che ancora oggi mancano specifici vaccini. Questo significa che i danni alla salute dell’uomo possono essere addirittura irreparabili.
Se un tempo il problema della diffusione di zecche e zanzare era comune solo ai Paesi asiatici, adesso inizia a destare preoccupazione anche in diversi Stati Europei, dove le loro larve proliferano non solo in zone umide e di campagna, ma anche nel centro abitato.

A causa del surriscaldamento del pianeta, infatti, le larve di zecche e zanzare riescono a sopravvivere per mesi, anche sott’acqua ed addirittura in condizioni climatiche non del tutto ottimali.
Negli ultimi anni, l’inarrestabile diffusione del virus Zika ha spinto l’opinione pubblica a chiedere un maggior intervento delle autorità per contrastare la diffusione di questi nemici della nostra salute.

Prevenzione Zanzare e Lotta Larvicida

Tra i tanti interventi preventivi per eliminare le zanzare, che in particolare s’incentrano sui sopralluoghi, sulla bonifica e sul monitoraggio degli ambienti, nonché sulla cura delle aree verdi, occorre mettere in evidenza l’utilizzo di:

  • Lampade Elettriche
  • Trappole con C02
  • Trattamenti con Prodotti Chimici
  • Zanzariere

Il tecnico sceglierà il tipo di strumento da utilizzare in base al tipo di area da disinfestare.
Esempio:

Quanto Costano gli Interventi Preventivi di Disinfestazione Zanzare?

In merito ai costi per gli interventi preventivi di disinfestazione zanzare per condomini è necessario porre l’accento sul fatto che il loro valore dipende dall’ampiezza e dalle caratteristiche delle zone da trattare e monitorare, dalla quantità e qualità dei diversi metodi d’applicare secondo il caso e dalla ditta di disinfestazione cui ci si rivolge.
Per fare un esempio per disinfestare i giardini italiani dalle zanzare si può considerare all’incirca un costo medio di 1 euro al metro quadro.

  • Quali sono le malattie causate dalle zanzare?

Nei luoghi soggetti a infestazioni da zanzare è utile applicare a scopo preventivo delle punture di tali insetti delle zanzariere alle finestre e dei repellenti sulla pelle, indossare dei vestiti coprenti ed eliminare i ristagni d’acqua, ad esempio dai sottovasi delle piante. A tal proposito ecco proposta una lista di alcune malattie causate dai germi veicolati dalle punture delle zanzare:

  1. l’encefalite giapponese, che è causata da un agente patogeno della famiglia Flaviviridae veicolato dalla zanzara comune appartenente al genere Culex;
  2. la febbre dengue, che è provocata dal virus Dengue trasmesso da una zanzara appartenente alla specie Aedes aegypti;
  3. la filariosi cardiopolmonare, che è causata da un virus veicolato dalla zanzara tigre, ossia l’Aedes albopictus;
  4. il tifo itteroide, che è provocato da un microrganismo appartenente alla famiglia Flaviviridae portato da una zanzara del genere Aedes;
  5. il paludismo, che è causato da parassiti protozoi veicolati da zanzare appartenenti al genere Anopheles.

Metodi di Disinfestazione Zanzare

Ad oggi sono diversi i metodi utilizzati per tenere sotto controllo la diffusione delle zanzare: si passa dalle comuni zanzariere, alle più sofisticate trappole, previste per aree non troppo estese, fino ad arrivare a veri e propri interventi di disinfestazione zanzare e di sorveglianza degli habitat. Si cerchi una disinfestazione roma, collabora con i nostri tecnici della capitale!

Nonostante il pericolo rappresentato per la nostra salute, però, alcuni studi hanno dimostrato la necessità della loro presenza nel nostro pianeta: le zanzare, soprattutto, impollinano molte piante e fanno parte della catena alimentare di alcuni animali. Per questa ragione è bene tenere sotto controllo il loro proliferare, ma bisogna evitare di estinguere la loro presenza dal nostro ecosistema, per escludere seri danni alla natura.

Ti è Piaciuto l'Articolo?

Differenza tra Api e Vespe 4.36/5 (11)

differenza tra api e vespe

Giù le Mani dalle Api!

Dedicandoci alle disinfestazioni ci siamo sorpresi di come quasi la totalità degli italiani non sia in grado di riconoscere la differenza tra api e vespe. Coloro che riferiscono di avere un’allergia “alle vespe e alle api” nella maggior parte dei casi non è possibile che sia a entrambi gli insetti perché il veleno non è lo stesso!
Anche se a prima vista possano sembrare simili in realtà i due insetti sono molto diversi e con qualche informazione in più saremo tutti in grado di riconoscerli a colpo d’occhio.

Le differenze stanno sia nella parte morfologica che nel loro stile di vita. Vediamo insieme le caratteristiche di ognuna delle due specie.

Caratteristiche fisiche

Sia le vespe che le api sono insetti con il corpo formato da tre segmenti, capo, torace e addome, due paia di ali, tre paia di zampe e un pungiglione.
Nonostante queste similitudini le vespe hanno un corpo affusolato, sono più grandi e più lunghe, sono lisce senza peluria e presentano delle strisce nere e gialle ben definite.
Le api invece sono più piccole, tozze e pelose, con strisce nere e giallo-ocra non definite proprio a causa della peluria.
Anche il pungiglione porta delle differenze infatti quello delle vespe è liscio e diritto permettendogli di pungere ripetutamente la vittima finché il pericolo, a loro avviso, è scongiurato. La vespe quando punge non muore.

Le api invece hanno un pungiglione ad uncino seghettato, questo per ancorarsi saldamente alla vittima. Ovviamente una volta punto il pungiglione si stacca e l’ape perde di conseguenza la vita.
Proprio per questo motivo le api pungono solo ed esclusivamente se si sentono attaccate e credono che il loro alveare sia in pericolo.

Entrambi gli insetti quando pungono iniettano un veleno che può provocare reazioni allergiche più o meno gravi, in base alla sensibilità della persona.

Ricordiamo che i bambini e gli animali domestici sono molto più sensibili e una puntura spesso causa uno shock anafilattico.

Stile di vita

Le vespe sono onnivore perciò si nutrono sia si sostanze zuccherine, sia di insetti e alimenti prodotti dall’uomo.
Le api invece si nutrono solo e esclusivamente di
polline, nettare e sostanze dolcificate.

Entrambe sono organizzate in colonie, la differenza sta nel numero delle regine: le vespe hanno una sola regina per nido che vive solo una stagione, così come gli altri abitanti; le api hanno diverse regine per nido, rinnovate comunque una volta l’anno ma le restanti possono dorare anche due o tre anni.
Le api, a differenza delle vespe che non producono nulla, prelevando il polline sono in grado di produrre miele, pappa reale, propoli e cera.

I Nidi di Vespe o Api

Il nido delle vespe, realizzato in primavera dalla regina, è realizzato da una sostanza di simil cartone in un luogo riparato, caldo e secco. In un solo nido possono starci da un centinaio di vespe fino a migliaia. Quando ce ne sono troppe, in genere in estate inoltrata, viene realizzato un altro nido nei paraggi.

Le api invece vivono in alveari realizzati con la cera prodotta da loro stesse. I favi sono a forma esagonale, perfette per essere incastrate tra di loro e ottimizzare gli spazi.

  • Allora come fare?

In questo caso non si chiederà una disinfestazione ma si chiamerà un apicoltore che si occuperà della rimozione. Il nido non verrà eliminato ma portato lontano dalla vostra casa.

Ti è Piaciuto l'Articolo?

Punture di Vespe

puntura di vespa
EMERGENZA VESPE A ROMA?
disinfestatore

Se hai trovato un nido di vespe nei pressi della tua abitazione privata o luogo di lavoro non esitare a contattare una squadra di disinfestatori esperti!
Compila il modulo e richiedi un preventivo gratuito, personalizzato e conveniente!

Mi ha punto una vespa! Cosa fare?

Gli imenotteri di maggiore interesse sono quelli degli apidi, ovvero api e bombi in particolare, e dei vespidi, come vespe comuni e calabroni: quando si avvicinano rischiamo di essere ricoperti di punture di vespe.
In Italia siamo invasi da queste specie moleste e infestanti, capaci di pungere e iniettare il loro veleno nell’uomo.
Questo veleno è principalmente rappresentato da enzimi proteici che danneggiano il tessuto umano e provoca reazioni allergiche talvolta mortali.

I veleni delle punture di vespe provocano due tipi di danni:

  • Danni tossici e irritanti, dovuti dalla capacità lesiva degli enzimi e di altre sostanze irritanti contenute nel veleno. Questo tipo di danno, che colpisce la maggioranza delle persone punte, provoca dolore intenso, eritema ed edema nei circa 5 cm intorno alla puntura.
    I calabroni iniettano una maggiore quantità di veleno perciò sono responsabili di reazioni più dolorose. Va applicato subito del ghiaccio, senza dover ricorrere ad un intervento medico. Se il veleno iniettato è di grande quantità, ad esempio dopo decine di punture, rappresenta un serio danno, non ai livelli di una reazione allergica ma richiede comunque l’intervento di servizi medici di emergenza. Spesso si va incontro ad una terapia antibiotica.
  • Danni conseguenti a reazione allergica. Fortunatamente solo una piccola parte della popolazione risulta allergica al veleno di imenotteri ma per queste persone basta anche una sola puntura per innescare la reazione che può manifestarsi in due modi: reazione allergica locale estesa caratterizzata da eritema di dimensioni inusuali, superiori ai 10 cm; reazione generalizzata caratterizzata da comparsa di sintomi su tutto il corpo come prurito, eritema, gonfiore ma anche dolori addominali, rinite, congiuntivite, asma, difficoltà respiratorie fino allo shock anafilattico. Lo shock anafilattico e l’edema della glottide sono sintomi potenzialmente mortali, quindi è richiesto un intervento medico immediato. Questa reazione si manifesta solitamente entro pochi minuti dal momento della puntura ma possono capitare delle reazioni tardive a distanza di qualche giorno.

In caso di reazione allergica che fare?

Come prima cosa disinfezione e ghiaccio, poi chiamare in prima possibile il medico che vi consiglierà quale e quanto antisiminico e antibiotico prendere.

Poi bisognerà andare velocemente in ospedale o chiamare il 118 in quanto saranno necessari ulteriori accertamenti, soprattutto se si sono verificati shock anailattico e/o edema della glottide.
Nei casi più gravi verrà iniettato per vie intramuscolari o endovenosa una somministrazione di adrenalina.

punture di vespe
Foto di punture di vespe.

Ai soggetti che hanno purtroppo già sperimentato questa grave reazione verrà somministrata da un centro allergologico specializzato una terapia di adrenalina auto-iniettabile per prevenire una reazione ad una seconda eventuale puntura.

Si può prevenire la reazione allergica al veleno?

Per prevenire le gravi reazioni allergiche si può optare per l’immunoterapia specifica iposensibilizzante, detto volgarmente vaccino. Questo trattamento è indicato soprattutto per coloro che hanno già avuto una reazione allergica o che ad avviso dei medici sono classificati ad alto rischio. l’efficacia del vaccino è pari all’85-95%.

Ti è Piaciuto l'Articolo?

 
 
CHIAMA SUBITO 0694801518
chiama fai click
chiama
chiama gratis e senza impegno

0694801518